Categorie
News

SUSE, esce ufficialmente il suo cloud figlio di OpenStack

SUSE sta ufficialmente rendendo disponibile a livello globale la sua offerta di cloud open source basata su OpenStack. Il fornitore di Linux ha lavorato alla sua distribuzione di OpenStack durante tutto l’anno, e la prima beta ha debuttato in giugno. Il nuovo cloud targato SUSE può essere usato sia per distribuzioni cloud pubbliche che private, ed aggiunge anche un’altra opzione per le aziende che cerchino una distribuzione di OpenStack supportata commercialmente. Da quando l’offerta cloud di SUSE è entrata nella fase beta gli sviluppatori hanno risolto alcuni bug, rafforzando il software per un uso presso le organizzazioni, ed hanno incluso alcune innovazioni.

Pete Chadwick, senior product manager del cloud a SUSE Linux, ha affermato che uno dei punti chiave sui quali la sua compagnia ha lavorato è stato quello di fornire un miglior supporto all’hypervisor Xen. Il progetto OpenStack supporta diversi hypervisor, sebbene gran parte dello sforzo sia stato riposto specificamente su KVM. Chadwick ha dichiarato che SUSE possiede molti utenti di Xen ed ha voluto esser certa che Xen fosse ben supportato insieme a KVM. SUSE si è inoltre concentrata nel suo sviluppo sull’aggiunta di un driver RBD per il block storage su un volume di Nova. Chadwick ha dichiarato che con RBD le macchine virtuali sono in grado di guadagnare l’accesso allo storage implementato più facilmente.

Installazione di Crowbar

gli sviluppatori SUSE hanno lavorato anche per migliorare l’installazione di OpenStack e la sua user experience. Uno dei modi per realizzare questo obiettivo è stato quello di utilizzare la tecnologia open source costituita da Crowbar. Crowbar è un progetto di installer di OpenStack creato in origine da Dell, e SUSE non ha fatto altro che combinarlo con OpenStack. La compagnia possiede anche una tecnologia di installazione diversa, conosciuta come YaST, che esegue aggiornamenti su SUSE Linux Enterprise Server (SLES), ed alcune sue parti sono state integrate insieme a Crowbar.

SUSE Studio Integration

Tra il portfolio di prodotti SUSE c’è il SUSE Studio, che non è attualmente completamente integrato a SUSE Cloud, ma lo diventerà gradualmente. L’obiettivo finale sarà quello di costruire un’immagine con SUSE Studio, e poi pubblicarla direttamente nell’image repository del proprio cloud, essendo in grado quindi di condividerla e mandarla in produzione.

SUSE offre la sua tecnologia di OpenStack basandosi sulla sua release più recente, ovvero Essex, che ha debuttato all’inizio di quest’anno. La community di OpenStack è attualmente in attesa di un’altra versione dal nome in codice “Folsom”, che dovrebbe uscire entro fine settembre. Il piano dal punto di vista di SUSE è quello di seguire lo sviluppo di OpenStack in maniera pedissequa, quindi il suo cloud dovrebbe essere aggiornato con la prossima uscita del progetto open source.

hvfcu personal loan

раскрутка сайта челябинск цена

размещение объявлений на авитокредитная карта безработнымвзлом пароля одноклассники скачать бесплатновзлом вконтакте онлайн бесплатнокредитная карта visa сбербанк условия снятия наличныхcasino slot bedava oynacasino slot oyunlar?деньги в долг до 1000000подъем на килиманджаро 2 дн¤цена на сафари в африкемай турэкскурси¤ на килиманджаро стоимостьвосхождение на килиманджаро по маршруту мачамеpicnic table caricatureтуры в болгарию на неделюпродажа посудыtranslation english to greekплан продвиженияконвекторы отопления встроенные в полвирус генитального герпеса симптомытурция отели горящие путевкисколько стоит тур в танзаниючугунная сковорода блиннаяAlliance Options reviewsun protection sheet for car

Lascia un commento