Categorie
Guide

Prevenire gli incendi nei data center

Considerata la loro importanza ai fini del funzionamento delle operazioni aziendali, istituzionali e di interattività sociale, oggigiorno data center, centri elaborazione dati e server farm sono sottoposti a requisiti di efficienza ed efficacia senza precedenti. Si pensi che alcune aziende rischierebbero di perdere milioni di euro se si dovesse verificare un problema tecnico su un singolo data center. A maggior ragione, è facile immaginare cosa potrebbe accadere nel caso un incendio distruggesse tutti i data center di un’azienda: quest’ultima non solo perderebbe milioni di euro, ma verosimilmente sarebbe costretta a chiudere l’attività, con tutte le gravi conseguenze che ciò comporterebbe.

Gli incendi nel data center possono essere causati da atti dolosi, sabotaggi aziendali ed eventi naturali quali fulmini, sovraccarichi e scariche elettriche. Studi di settore dimostrano come il 43% delle aziende che sono state costrette ad interrompere l’attività in seguito ad un incendio non l’abbiano più ripresa, mentre il 29% di quelle che ci sono riuscite, siano fallite nel giro di 3 anni. Si tratta di dati che devono far riflettere.

Una recente indagine della National Fire Protection Association (NFPA) ha evidenziato che, con riferimento agli Stati Uniti, i costi legati agli incendi sono incrementati dell’86% a partire dal 1980. L’NFPA, è stata fondata nel 1896 per proteggere il pubblico contro i danni derivanti dall’elettricità e dal fuoco. La sua missione è quella di “ridurre a livello globale l’impatto del fuoco e di altri rischi sulla qualità della vita, sviluppando e sostenendo scientificamente codici e standard basati su consenso, ricerca, training e formazione”. L’NFPA è attualmente un’organizzazione mondiale che ha creato molti standard e che continua ad aggiornarli, motivo per cui è altamente raccomandabile che questi ultimi vengano sempre consultati prima di progettare, ampliare o modificare un sistema anti-incendio in ambiente data center. Bisogna, inoltre, tenersi sempre aggiornati sulle più recenti pronunce delle organizzazioni di normazione italiana, quale l’Ente Nazionale Italiano di Unificazione (UNI), e internazionali, quali l’European Committee for Standardization (CEN) e l’International Organization for Standardization (ISO), che definiscono lo stato dell’arte di prodotti, processi e servizi.

Il quadro appena descritto mette in evidenza come la prevenzione, la rivelazione e lo spegnimento degli incendi – tipicamente causati da problemi elettrici nei circuiti, in prossimità di sottopavimenti, armadi rack, UPS, canaline passacavi e in altre aree nascoste -rappresentino sempre elementi a cui prestare la massima attenzione nella fase di progettazione dei data center.

Lascia un commento