Categorie
News

Passato, presente e futuro dello storage in un’infografica

Recentemente Asset Bank ha pubblicato una infografica che ripercorre la storia dello storage a partire dal lontano 1989, fino ad arrivare a fornire delle previsioni per il prossimo futuro.

Passato, presente e futuro dello storage in un’infografica

Recentemente Asset Bank ha pubblicato una infografica che ripercorre la storia dello storage a partire dal lontano 1989, fino ad arrivare a fornire delle previsioni per il prossimo futuro.

Secondo quanto si evince dall’analisi il settore dell’archiviazione ha subito una continua e rapida crescita negli ultimi anni. Basti pensare che nel 1989 il primo Macintosh portable poteva contare su 8 MB di storage, nel 1999 la pima SD memory card offriva 2 GB di spazio, nel 2005 l’X-Box 360 aveva 20 GB a disposizione e nel 2006 il Dell Inspairon 6400 contava su 160 GB di spazio su disco.

Per quanto concerce l’audio nel 1965 facevano il loro ingresso sul mercato le music cassette, nel 1982 è stato introdotto il primo compact disk e nel 2001 l’iPod di prima generazione con 5 GB di storage. Per il video, invece, nel 1971 sono state commercializzate le prime video cassette VHS con 12 GB di storage, nel 1995 i DVD con ben 30 GB di storage e nel 2006 i Blu-Ray Disk con 128 GB di spazio.

Rispetto ai primi prodotti, oggi lo storage ha fatto passi da gigante. Attualmente, infatti, vengono commercializzati iPod classic con 120 GB di spazio, PC portatili come il Next Generation MacBook Pro con 256 GB di spazio e l’hard disk NAS Seagate Enterprise con ben 6 TB di storage.

Il futuro dello storage passa dal cloud

Da un rapido sguardo agli sviluppi susseguitisi nel corso degli anni non è difficile immaginare quanto il settore dello storage sia un mercato da molti miliardi di dollari. Ma secondo la Asset Bank dobbiamo aspettarci nel prossimo futuri ulteriori sviluppi, alcuni dei quali addirittura incredibili.

Ad esempio in futuro potremmo essere in grado di memorizzare i nostri dati sul DNA. Secondo recenti scoperte scientifiche appena 1 grammo di DNA può contenere di a 455 exabyte di dati. Uno spazio abbastanza grande da poter contener tutti i dati di Goole e Facebook e lasciare tantissimo altro spazio libero a disposizione.

Pe quanto concerne il cloud storage, attualmente i dati in possesso della nube hanno una lunghezza pari a 6900 volte il viaggio sulla luna. Si prevede che il mercato mondiale del cloud storage raggiungerà i 79,1 miliardi di dollari entro il 2018. Al momento esistono 3 differenti servizi cloud IaaS (Infrastructure as a Service), PaaS (Platform as a Service) e SaaS (Software as a Service). Secondo Asset Bank in futuro si assisterà allo sviluppo di un sistema InterCloud che vedrà i tre servizi unirsi in un unico servizio accessibile da ogni luogo

I DataSTICKIES rappresenteranno il futuro degli USB Flash Drive, mentre le videocassette potrebbero fare il loro ritorno consentendo di memorizzare fino a 3700 volte in più i dati che possono essere contenuti attualmente su un disco Blu-Ray.

Il futuro passa anche per gli hard disk liquidi che saranno in grado di memorizzare fino a 1 TB in un solo cucchiaio di liquido.

A questo link l’infografica di Asset Bank.альфа банк кредит кредитная картапарки африкивзять денег в долг на нсстури на килиманджаротуры турци¤ май 2015информаци¤ о восхождении на килиманджарпродвижение сайта питерблинная сковородкаказан алюминиевый купить москваitalian translation of wordsкуплю продвижение сайтаполотенцесушитель 40вегето сосудистая дистония головная болькаркасные дома этапыhonda city car cover priceкупити погрузчикцена на зимняя резинаכיסוי מכונית