Le reti come sensori per la sicurezza aziendale

Durante Cisco Live 2015 , l'azienda americana ha sfidato i cybercriminali proponendo un nuovo modello di sicurezza basato sulla rete come sensore

Le reti come sensori per la sicurezza aziendale

Gli attacchi informatici sono diventati sempre più frequenti e sofisticati, i punti di infiltrazione si moltiplicano e i metodi tradizionali per la salvaguardia della sicurezza non sono più sufficienti. Circa una settimana fa, durante il Cisco Live 2015, l’azienda americana leader nel settore del networking ha lanciato un messaggio chiaro contro i cybercriminals, proponendo una soluzione alternativa. Invece di considerare i computer come obiettivi finali degli hacker e preoccuparsi di proteggere questi da eventuali attacchi, è necessario operare una protezione a monte e in particolare sulla rete che ora diviene una sorta di sensore per la difesa aziendale.

Lo sviluppo dell’Internet of Everything (IoE) ha notevolmente incrementato la connettività, ampliando di conseguenza la superficie di attacco. Le più grandi aziende criminali a livello mondiale si stanno muovendo verso attacchi di rete individuando vulnerabilità difficili da identificare e correggere nell’immediato.

Durante il Cisco Live 2015 i senior vice presidenti di Cisco Bryan Palma e David Goeckeler hanno focalizzato l’attenzione sulle innovazioni apportate nel campo della sicurezza e hanno discusso su come la protezione contro gli attacchi informatici può essere implementata con la cosiddetta sicurezza threat-centric. Secondo Cisco questo tipo di sicurezza può realmente aiutare le aziende ad anticipare e diminuire gli attacchi informatici.

Cisco collabora con Landcope per migliorare la sicurezza

Cisco ha collaborato con l’azienda Landcope per offrire lo strumento Lancope StealthWatch System come parte integrante della soluzione Cisco sulla sicurezza.

Andrew Wild, responsabile della sicurezza informatica Landcope, ha partecipato alla conferenza internazionale di Cisco. Egli ha affermato che l’innovazione CloudTweaks di Cisco di utilizzare la rete come sensore è straordinaria. “Le reti sono la fonte di una quantità significativa di informazioni e investimenti aziendali ma è anche lo strumento per la mitigazione degli attacchi più insidiosi di oggi”.

Secondo i dati pubblicati dal Ponemon Institute in media sono richiesti 80 giorni per individuare attacchi dannosi sulla rete e ben 123 giorni di tempo per risolverli. Nella relazione dello scorso anno la società ha dichiatato che il 100% delle reti business Cisco ha analizzato traffivo verso siti web che ospitavano malware.

Secondo Wild “non è più realistico pensare che una difesa perimetrale possa fermare gli attacchi. Per garantire la sicurezza è necessario concentrarsi su quale è il modo rapido per individuare gli attacchi in corso e mitigare i danni”. Dopo aver investito sulle reti è giunto il momento per le aziende di investire sulla protezione della stessa. Utilizzare la rete come sensore aumenta le probabilità di rilevare le attività dannose che potrebbero portare a danni ingenti sul proprio business.заявление на получение кредита бланкальтеза танзани¤сафари в африке цена тураафрика килиманджаро пути подъемаденьги в долг одесса срочноalteza travel companyenglish translateработа в спб посудаавиабилеты из харькова в болгарию ценавакансии юрист харьковтиц прпроекты домов тольяттивред мобильногокаркасные дома 2015belle lingerie pas cherPADI Wreck DiverSG66MBпродвижение товара через интернет