Categorie
News

Costruire il proprio Oracle-Cloud, in arrivo dei seminari formativi

L’enfasi di Oracle sul cloud computing non è un hype momentaneo destinato a decadere nel corso dei prossimi mesi. Al contrario, giovedì la compagnia ha tenuto il primo dei circa 100 eventi Cloud Builder Summit previsti tra agosto e dicembre, dislocati in diverse zone del mondo. I destinatari degli incontri impareranno come si possa costruire un ambiente cloud enterprise in sole due ore usando la tecnologia Oracle, secondo quanto affermato nel sito degli eventi. Le informazioni per ora limitate a riguardo suggeriscono che l’attenzione sarà riposta su nuvole private costruite con prodotti quali Oracle Exadata ed Exalogic, oltre al software Enterprise Manager 12c per la gestione e l’orchestrazione.

Oracle ha recentemente lanciato una nuova versione di Elastic Cloud eseguita su Exalogic, un application server ad alta potenza, fornendo funzionalità per il cloud che includono la virtualizzazione ed un load-balancer. E’ possibile che i contenuti degli eventi Cloud Builder siano allargati o cambiati a seconda degli annunci che saranno rilasciati alla conferenza Oracle Open World, che partirà il 30 settembre.

Il CEO Larry Ellison è convinto che l’approccio di Oracle al cloud sia superiore a quello di ogni altra compagnia e che segua lo spirito di Amazon Web Services, ma in realtà prodotti quali Exalogic non incontrano necessariamente la definizione di cloud computing. Nonostante queste macchine possano gestire in scioltezza alti picchi di workload ed essere anche accoppiate insieme, queste rappresentano ancora un set fisso di potenza di calcolo gestito direttamente dal cliente, come ha fatto notare Frank Scavo, consulente e manager della compagnia IT Strativa. A differenza di Amazon non c’è quindi nessuna elasticità, non si può scalare verso l’alto o verso il basso e pagare di più o di meno a seconda di questi movimenti.

Al contrario invece il cloud pubblico recentemente lanciato da Oracle, potenziato da macchine Exadata ed Exalogic, da applicazioni Fusion di ultimissima generazione e da un database ed una PaaS Java, si comporta come un vero cloud. Oracle non ha ancora rilasciato pubblicamente le tariffe dei suoi servizi cloud, ma ha detto che saranno soggette a sottoscrizione ed al classico metodo pay-per-use tipico dei servizi cloud.

kortspill casino på nett

раскрутка сайта полтава недорого

анализ ссылочной массы сайтабыстрый кредит с плохой кредитной историейпрограмма для взлома соц сетей скачать бесплатновзломать вай фай программахочу взять кредитную картуcasino slot bedava oynamerit crystalоформить кредитку без справки о доходах онлайнтуры в африку ценыочки восхождение килиманджаропополнить кредитную карту альфа банкдельта банк кредитная карта 1 условияпутевки на кипр в маеpr продвижение бренда университетаитальянские аксессуары для ваннойнаборы аксессуаров для ванной комнатыпродвижение в социальных сетях ценапродвижение в топ googleтаунхаусы в липецкегерпес осложнениядом из сип акцентреклама googlekibo peakвидеорегистраторы цена на в москвеиграть на автоматах бесплатно

Lascia un commento