CloudSeed si conclude, ecco i vincitori e le loro idee

Termina CloudSeed, il contest presentato da Seeweb nel marzo scorso per supportare le startup italiane che sfruttino il cloud all'interno del loro business

Termina CloudSeed, il contest presentato da Seeweb nel marzo scorso per supportare e premiare le startup italiane con buone idee imprenditoriali che sfruttino il cloud all’interno del loro modello di business. In conclusione al concorso sono stati assegnati tre premi monetari ed un premio in servizi.

Il primo posto è stato raggiunto da Baas Box, un servizio di backend-as-a-service per app mobili. Il paradigma BaaS consente agli sviluppatori di rimanere focalizzati sulle loro applicazioni, sull’interazione dell’utente, sul core delle applicazioni, delegando la gestione e lo sviluppo delle funzionalità del backend. Questo è a maggior ragione più vero per applicazioni mobile che richiedono un piattaforma di backend. La proposta di BaasBox è quella di creare una piattaforma completamente open source per evitare il lock-in delle piattaforme attualmente in commercio e di usarla per costruire la propria offerta BaaS. Il progetto di Claudio Tesoriero e Francesco Pacilli è stato premiato al primo posto e riceverà un grant di 15 mila euro.

Il secondo posto è stato raggiunto da Fattura Sprint, un servizio tramite il quale è possibile creare ed inviare fatture ai propri clienti con un solo click, eliminando tutte le opzioni non necessarie e mantenendo aderenza al quadro normativo italiano. Con Fattura Sprint è possibile organizzare molti documenti contabili anche oltre alle fatture, tra cui ricevute pro-forma, note di credito e anche preventivi. Tramite questo servizio è possibile dare l’accesso ai propri clienti o a collaboratori esterni in modo che possano tenere traccia di quanto tempo viene speso sui progetti e si assicurino di rientrare nel budget. Fattura Sprint è un progetto di Alessandro Berbenni e Luigi Zanderighi, che sono stati premiati da CloudSeed anche loro con 15.000 euro.

Al terzo posto troviamo Way4spot, ovvero un’applicazione per smartphone che mette in contatto chi pratica sport outdoor. Permette di condividere la passione per lo sport e di ridurre i costi di trasporto, di creare punti intermedi (HUB) in cui far incontrare gli sportivi, fare nuove amicizie ed organizzare il carpooling per raggiungere la destinazione (SPOT). Gli utenti possono verificare le credenziali degli altri iscritti e lasciare un feedback facendo login tramite i social network più diffusi, possono anche condividere foto e video dell’attività praticata. Way4spot è una startup nata nel contesto dell’Innovation Lab (un altro progetto dedicato alla crescita e promozione di nuove idee imprenditoriali), costituita da un’idea di Alessandro Ingala e Michele Preziosi, ed ha ricevuto come premio 10.000 euro.

Infine il progetto StructsLab di Marco Rinelli, Federico Ardito e Alessandro Nanni ha invece vinto un premio in servizi cloud, per sostenere lo sviluppo di un portale che permetterà di presentare il progetto ed avviare l’attività.

 

anonymizer-besplatno

программа для взлома страницы вконтактечитать чужие сообщения в одноклассниках бесплатно онлайноформить кредитную карту онлайн приват банкаslot oyunubedava slot oyunlar?дельта банк кредитная карта номер 1 отзывыденьги в долг под расписку альметьевскденьги в долг самара сразубыстрый займ денег в курскевзять кредитную карту мгновеннозаповедник нгоро нгороin portuguese translationстатья 185 часть 2 уголовного кодекса украиныказан алюминиймагазин чугунной посуды в москверейтинг сайта в гуглпланы частных домовпить чистую водуaccessoires coquinпродвижение сайтовкупити прицепмаркетинг анализluxury real estate in miami

Facci sapere cosa ne pensi!