Categorie
News

Cloud storage: le soluzioni di Amazon e Microsoft

Una settimana fa Microsoft ha annunciato la disponibilità di Azure Premium Storage, il nuovo servizio di cloud storage pensato dall’azienda americana per i carichi di lavoro impegnativi, che si basa sulla tecnologia SSD (Solid State Drives). Ancora una settimana prima, Amazon aveva annunciato, in occasione del vertice AWS, un nuovo tipo di archiviazione su cloud pubblico denominato Elastic File System.

Cloud storage: le soluzioni di Amazon e Microsoft

Una settimana fa Microsoft ha annunciato la disponibilità di Azure Premium Storage, il nuovo servizio di cloud storage pensato dall’azienda americana per i carichi di lavoro impegnativi, che si basa sulla tecnologia SSD (Solid State Drives). Ancora una settimana prima, Amazon aveva annunciato, in occasione del vertice AWS, un nuovo tipo di archiviazione su cloud pubblico denominato Elastic File System.

Si tratta di due annunci molto importanti, segno dell’attenzione riposta dai due colossi del cloud nei confronti delle aziende che si stanno muovendo sempre più verso il cloud pubblico. Ma cerchiamo di capire come funzionano nel dettaglio le soluzioni proposte da Amazon e Microsoft per la gestione del cloud storage e quali sono i vantaggi introdotti.

La soluzione Amazon al cloud storage pubblico

Amazon Elastic File System è l’ultima offerta aggiunta da Amazon per il cloud storage su Amazon AWS. Si tratta di un servizio di file storage per l’istanza Amazon Elastic Compute Cloud (Amazon EC2). Con questa nuova tecnologia “elastica”, la capacità di storage aumenta e si riduce automaticamente quando si aggiungono o si rimuovono dei file, in modo che le applicazioni abbiano sempre a disposizione lo spazio di cui necessitano.

Amazon EFS supporta il protocollo Network File System version 4 (NFSv4), cosicché tutte le applicazioni e gli strumenti oggi in uso possono interfacciarsi alla perfezione con il nuovo servizio cloud storage di Amazon. Il file system è accessibile da entrambi i sistemi operativi, sia Microsoft Windows, sia Linux. Più istanze Amazon EC2 possono avere accesso contemporaneamente al file system di Amazon EFS, dando la possibilità alle applicazioni in esecuzione su più di un’istanza di accedere ad una fonte di dati comune.

Prima del rilascio di questo servizio, gli utenti erano costretti a impostare un file server dedicato basato su NFS o Gluster, che consentisse di condividere file e directory tra più istanze in esecuzione su Amazon EC2. Il mantenimento di un sever dedicato comportava costi aggiuntivi per gli utenti. Il servizio Amazon EFS oggi consente di pagare esclusivamente per lo spazio utilizzato sul cloud storage e dispensa i clienti dal dover gestire un server dedicato.

La scalabilità del sistema e la possibilità di modificare le prestazioni on-demand, rendono Amazon EFS un ottimo sistema per le applicazioni Big Data.

La soluzione Microsoft al cloud storage pubblico

Quando si spostano dei dati aziendali da server on-premise al cloud, i clienti si aspettano di trovare un ambiente che possa riproporre il loro ambiente originario. Uno degli svantaggi più evidenti con il passaggio al cloud storage è il calo delle prestazioni I/O. Negli ultimi anni, i fornitori di cloud pubblico hanno tentato di ovviare al problema introducendo le unità allo stato solido conosciute come SSD.

Sebbene il cloud storage su SSD sia più costoso, per quanto detto poc’anzi, i clienti preferiscono optare per questa tipologia di servizio. Microsoft con Azure Premium Storage promette ai suoi clienti di fornire un cloud storage pubblico altamente competitivo.

Secondo quanto confermato da Mark Russinovich, CTO di Microsoft Azure, Premium Storage è stato progettato per sostenere carichi di lavoro intensi su Azure Virtual Machine, come OLTP, Big Data e Data Warehousing su piattaforme quali SQL Server, Mongodb, Cassandra e altri.

Gli utenti possono collegare più dischi per ogni macchina virtuale, fino a raggiungere 32 TB di storage per VM. Con la giusta configurazione, VM può arrivare a raggiungere 50.000 IOPS, considerata la migliore performance nel cloud pubblico.

Questa nuova tipologia di archiviazione è disponibile sia per Microsoft Windows sia per Linux VM, in configurazioni da 128 GB, 512 GB e  1TB.

Amazon Elastic File System e Microsoft Azure Premium Storage potrebbero, quindi, porre fine alle preoccupazioni degli utenti per il passaggio definitivo al cloud storage pubblico.взлом wi fi для android скачатьоформление кредитной карты визаcasino listesibedava slotзаявление анкета на получение потребительского кредита сбербанкакипр отдых в мае 2015altezzatrevelнациональный парк килиманджаро планировкачек на получение денег в банке бланкпл¤жный отдых в мае 2015Lyon escortsкерамические кастрюли отзывыгриль сковорода купитьпомощь адвоката дтпварианты ванных комнат дизайнфитинги для полотенцесушителяseo продвижение сайта поисковоеотдых 2015 турциястреппинг машина ценасимиланские острова отелимаркетинговое продвижение сайтаигры онлайн аппараты