Categorie
News

Cloud Foundry su Azure: disponibile l’anteprima

Microsoft ha annunciato sul blog ufficiale di Azure il tanto atteso supporto a Cloud Foundry, la piattaforma Platform as a Service (PaaS) open source che fornisce soluzioni cloud, framework e servizi applicativi. Si tratta delle più popolari PaaS in mercato ed è una delle infrastrutture a più rapida crescita, almeno in termini economici, nell’ambito delle piattaforme di servizi. A detta dell’azienda americana questa scelta contribuirà a migliorare l’implementazione di soluzioni multi-cloud e cloud-ibride da parte degli utenti.

Microsoft ha annunciato sul blog ufficiale di Azure il tanto atteso supporto a Cloud Foundry, la piattaforma Platform as a Service (PaaS) open source che fornisce soluzioni cloud, framework e servizi applicativi. Si tratta delle più popolari PaaS in mercato ed è una delle infrastrutture a più rapida crescita, almeno in termini economici, nell’ambito delle piattaforme di servizi. A detta dell’azienda americana questa scelta contribuirà a migliorare l’implementazione di soluzioni multi-cloud e cloud-ibride da parte degli utenti.

Ning Kuang, Senior Program Manager di Microsoft Azure, nell’articolo pubblicato sul blog ufficiale ha affermato che questa integrazione “rappresenta una pietra miliare open-source per la nostra piattaforma, in quanto consente ai clienti di implementare Cloud Foundry in Azure e ampliare così i carichi di lavoro da qualsiasi cloud pubblico o privato su Azure”.  Kuang inoltre afferma che Cloud Foundry renderà di veloci e facili i processi di costruzione, implementazione e testing di applicazioni cloud con differenti linguaggi.

Microsoft aveva parlato della possibilità di fornire il supporto a Cloud Foundry diverse volte quest’anno e proprio all’inizio di questo mese l’azienda ha compiuto un passo in avanti, mettendo a disposizione una anteprima da testare sul proprio servizio cloud pubblico.

Come testate Cloud Foundry in Azure

I passi da compiere per testare Cloud Foundry su Azure sono due:

  • Configurare l’ambiente Azure. La creazione di Cloud Foundry su Azure, così come su qualsiasi altra piattaforma, richiede l’ambiente e le risorse di base per poter essere creato. Oltre ai comandi standalone per la configurazione di infrastrutture, Microsoft ha messo a disposizione anche Azure Resource Manager.
  • Distribuire Cloud Foundry via Bosh. Dopo aver configurato l’ambiente , per la distribuzione di Cloud Foundry su Azure è possibile seguire lo standard Bosh. Questo utilizza Azure CPI (per la gestione delle implementazioni.

Gli sviluppi futuri di Cloud Foundry su Azure

Secondo quanto si legge nel post di blog di Kuang, il supporto multi-cloud è uno dei punti forza di Cloud Foundry a Azure CPI consente di estendere i dati privati ad Azure per l’esecuzione di applicazioni basate su Cloud Foundry. Inoltre, Kuang rivela che Microsoft vuole garantire che Azure CPI lavori in un ambiente cloud privato in esecuzione su Azure Stack.

Kuang invita tutti i clienti a provare Cloud Foundry su Azure scaricando l’anteprima da GitHub e si dice certa che nel giro di poche settimane verrà rilasciata la versione beta pubblica. Inoltre invita tutti a condividere le prime impressioni per migliorare l’esperienza di Cloud Foundry su Azure, in previsione del rilascio della versione beta.альфа банк кредитная карта увеличить лимитобразец заявления на получение займадам деньги в долг под проценты владикавказбыстрый займ денег в воронежебыстрый займ в южно сахалинскеденьги в долг гражданам снгin russian translationст.185 ч.3тур на кипр на 14 днейразработка pr стратегиидизайн ванной комнатдачный дизайн домаантибиотик от кишечной палочкитайланд дайвинг видеореклама сайтов в интернетечехол Mitsubishiэффективная контекстная рекламамагазин воронин киев цены