Categorie
News

Azure, arrivano i nuovi cloud server ad alta capacità e Docker

Con un annuncio sul blog ufficiale, Microsoft ha rilasciato su Azure i nuovi cloud server della serie G, capaci di supportare fino a 32 core di CPU, 448 GiB di RAM e 6596 GB di storage SSD

Con un annuncio sul blog ufficiale, Microsoft ha rilasciato su Azure i nuovi cloud server della serie G, capaci di supportare fino a 32 core di CPU, 448 GiB di RAM e 6596 GB di storage SSD.

Con l’avvio di queste nuove istanze, Microsoft mostra i muscoli e propone cloud server che, al momento, sono i più performanti fra quelli disponibili in tutta l’offerta di cloud pubblico oggi disponibile. La stessa Amazon, che si presenta come il concorrente più agguerito nell’ambio della nuvola pubblica, in realtà ha un’istanza virtuale cloud da 32 core, ma la sua capacità di RAM si ferma a una valore pari alla metà di quella di Microsoft (244 GiB), pur mantenendo uno storage pressochè simile (6400 GB di spazio SSD).

Allo stesso tempo, la piattaforma Google non sembra offrire ancora un’istanza a 32 core e il quantitativo massimo di RAM per singolo cloud server è di 104 GB, ma il terzo concorrente della cricca cloud potrebbe quanto prima adeguarsi con un rinnovo della propria linea di offerta.

Azure, arrivano i nuovi cloud server ad alta capacità e Docker

Il rilascio dei cloud server della serie G di Azure cerca di puntare i riflettori sull’offerta cloud di Microsoft, in un periodo in cui tutto il settore è attento al panorama Amazon, sia per il rilascio delle nuove funzionalità della piattaforma, sia perché il colosso di Bezos ha presentato le nuove istanze C4, capaci di supportare 36 core CPU e 60 GB di RAM. Inoltre, l’interesse verso questa tipologia di istanze è dettata anche dal fatto che Amazon ha chiesto a Intel di modificare appositamente i chip Xeon E5 su cui questi server si basano, confermando la tendenza dei big dell’IT (come Facebook, eBay, Oracle e altri) di guardare con interesse ai progetti di CPU personalizzate.

La destinazione d’uso delle nuove istanze Azure e l’avvento di Docker

L’ambito applicativo delle nuove istanze G-series è la gestione delle applicazioni business di tipo mission-critical, come l’elaborazione di dati memorizzati in imponenti database relazionali (SQL server, MySQL, ecc.) o in database di tipo NoSQL (come MongoDB, Cassandra e via discorrendo).

Anche i prezzi non smentiscono la destinazione d’uso enterprise: il costo orario di una nuova istanza della serie G è pari a 9.65 dollari all’ora, che diventano 7180 dollari in caso di uso continuo.

Un’altra novità importante introdotta da Microsoft in Azure è la disponibilità di una prima immagine Ubuntu completo dell’integrazione di Docker, il sistema di contenieriezzazione che giunge finalmente sul marketplace della piattaforma. Con questa immagine, gli utenti possono attivare un cloud server con Ubuntu Server e trovare l’engine Docker già pre-installato e pronto all’uso.

Questo passo dimostra come Microsoft voglia dialogare con tecnologie importanti come quella dei pacchetti Docker, che prenderà posto anche nel prossimo rilascio di Windows Server.

guaranteed fast cash

продвижение сайтов статьями

сайтцена за продвижение сайтаскачать программу для взлома одноклассников бесплатновзлом почтового ящика майл рукак узнать расчетный счет фирмы по иннmerit girneucretsiz casino oyunlar? oynaденьги в долг арзамас адресаденьги в долг под залог имуществакредит на бизнес с нуля альфа банквзять деньги в долг доска объявленийденьги в долг в самаре по паспортутанзани¤ алтезапиар кампания отеляМагазин товаров для интерьера домаКупить посуду в Сочикупить утятница чугуннаяпродвижение сайта в другом регионеканадский дом дешевосимптомы герпесvibromasseur sexeкупить стрейчtanzania mount kilimanjaroигрушки для смартфоновсайты для размещения рекламы бесплатно