Amazon aggiorna CloudFront, sarà adatto anche per siti dinamici

Amazon sta aggiornando la sua content delivery network Cloudfront, per gestire contenuti web dinamici e interattivi, ovvero un sistema distribuito di calcolatori collegati in rete che cooperano per distribuire contenuti abbastanza pesanti a livello di traffico, di solito multimediali.

Amazon sta aggiornando la sua content delivery network Cloudfront, per gestire contenuti web dinamici e interattivi, ovvero un sistema distribuito di calcolatori collegati in rete che cooperano per distribuire contenuti abbastanza pesanti a livello di traffico, di solito multimediali.

Le content delivery network aiutano i siti web ad assicurare che gli utenti ottengano le pagine web che vogliono più velocemente, memorizzando tipicamente pagine popolari adatte alla maggior parte degli utenti. Col passare degli anni i provider CDN quali Akamai si sono spostati dall’offerta di pagine statiche – spesso collezioni di testi e foto – ai vido in streaming. Ora la battaglia sta tutti sui siti dinamici o interattivi, i giochi on line per esempio, che richiedono un traffico cospicuo.

Amazon CloudFront è un servizio web CDN per la consegna di contenuti statici e di streaming ben integrato con gli Amazon Web Services, ma può essere usato anche stand-alone, tramite una API di estensione. Presente con molti edge server in tutto il mondo (uno anche a Milano), CloudFront offre il piano tariffario illustrato di seguito:

L’offerta CDN di Amazon si è concentrata per un po’ di tempo su contenuti statici e streaming per utenti business, facendo al contempo affidamento su partner tra i quali appunto Akamai per maggiore banda di traffico in caso di contenuti dinamici pesanti. Stando alle parole scritte nel blog di Amazon Web Services, diverse modifiche a CloudFront dovrebbero rendere ancora più veloce quest’ultima offerta.

Per esempio CloudFront potrà ora permettere agli utenti di servire contenuti da sorgenti multple – dal servizio di storage Amazon S3, ai contenuti dinamici da Amazon EC2, oltre a siti di terze parti – da un singolo nome di dominio, con un’implementazione semplificata. Insomma, in qualche modo Amazon sta invadendo il campo di gioco dei suoi stessi partner CDN, ed anche se il potere in campo CDN è ancora in mano ad Akamai, con più di 1700 siti ospitati nella sua rete, grazie ai servizi Amazon la nuova offerta per contenuti dinamici potrebbe presto prendere piede, e costituire una concorrenza importante.

Architettura CloudFront per siti dinamici

поддержка сайтов питервклады банка бинбанккак восстановить файлы с диска dvdскачать софт для взлома вконтактекредитная карта почтой без визита в банкslot oynabedava casino slot oynaактуальность кредитования малого и среднего бизнесаденьги в долг в томске под распискузаказать кредитную карту дельта банка онлайнтуры в тайланд в маеэкзотические туры в африкустоимость большого африканского сафариреклама футболокстоимость тура на гоачугунные сковороды грильпродвижение бренда компании в интернетесредства связей с общественностьюпостроить дом ульяновскпростатит лечение домараскрутка сайтовпродвижение продуктов в интернетеHondagopro hd ценаиграть онлайн игровые аппараты

Facci sapere cosa ne pensi!