Strumenti di distribuzione AWS: scegliere la giusta applicazione

AWS possiede 3 differenti tools di distribuzione: come scegliere il servizio appropriato? Dal blog di CloudAcademy un articolo che ci aiuta nella scelta

Strumenti di distribuzione AWS: scegliere la giusta applicazione

Scegliere gli strumenti di distribuzione AWS più appropriati è fondamentale per il successo, ma la scelta di questi servizi non è sempre facile. La codifica e la distribuzione di applicazioni web complesse è un argomento spinoso e le soluzioni da adottare non sono per niente ovvie. AWS offre tre servizi distinti volti a semplificare e automatizzare la distribuzione e la gestione dei progetti: Elastic Beanstalk, CloudFormation e OpsWorks.

Recentemente su CloudAcademy.com è stato pubblicato un articolo di David Clinton che spiega ai neofiti la differenza tra questi tre strumenti di distribuzione. Ogni servizio possiede delle caratteristiche uniche e un tipo di flusso di lavoro ideale per diversi tipi di contesti. Conosciamoli di seguito.

Aws Elastic Beanstalk

Elastic Beanstalk è probabilmente il più facile dei tre tools di distribuzione di AWS da descrivere. Tutto quello ciò che bisogna fare è fornire il codice applicativo creato in una dozzina di piattaforme (Ruby, PHP, Node.js, Portuale, etc.). Beanstalk si occuperà in maniera quasi non percettibile di costruire la necessaria infrastruttura AWS.

Il pannello di amministrazione è semplificato ma comunque flessibile. E’ il servizio ideale per i team di sviluppo che non hanno eccessive pretese. Tra i suoi punti di forza c’è sicuramente la semplicità.

AWS CloudFormation

CloudFormation è un servizio che consente ai clienti di fornire e gestire praticamente qualsiasi risorsa AWS. L’utilizzo prevede la scelta di un livello ambiente (web app o lavoratore) e le risorse AWS che l’applicazione utilizzerà (istanza EC2 e tipi di volumi EBS, motore RDS, ecc). A livello iniziale servirà più tempo per la configurazione.

L’infrastruttura è comunque dotata di un’ottima documentazione e il settaggio non risulta quindi difficoltoso. CloudFormation permette di integrare direttamente Git repos nel flusso di lavoro. E’ lo strumento ideale per chi ha necessità più approfondite e vuole affidabilità. Tra i punti di forza certamente lo scripting dei templates.

AWS OpsWorks

OpsWorks è probabilmente il servizio più elevato sia a livello qualitativo sia a livello di possibilità di  personalizzazione. E’ basato su un framework costituito da vari layer. Ogni layer rappresenta una o più istanze EC2 in esecuzione predefinita (come ad esempio un web server PHP/Apache).

OpsWorks è il servizio più complesso e permette implementazioni di vario tipo e di grado differente di profondità. E’ il servizio ideale per gli sviluppatori che hanno bisogno di modellare rapidamente le configurazioni delle applicazioni. Con questo prodotto è possibile scambiare facilmente i diversi layer  accelerando e migliorando il processo. Il prodotto è il compromesso tra  semplicità di Elastic Beanstalk e la flessibilità di CloudFormation.

A questo link l’articolo in lingua ufficiale pubblicato su CloudAcademy.com.

 срочно нужны деньги под расписку энгельсотдых в тайланде май 2015египетальфа банк кредитная карта изменениятанзани¤ турыденьги в долг срочно в нальчикеаксессуары для ванных комнат настольныечугунная кастрюляраскрутка сайта фирмырадиаторы биметаллические италияхолодный полотенцесушительмедицинский приборapple smart case loosesearch engine optimization how tosv-auto.com.uaвидеорегистратор akenori отзывыстоимость укладки фанеры на пол цена