Rilasciati i prezzi dell’offerta Cloud SQL per Google App Engine

Google ha rilasciato le tariffe per la sua offerta di cloud SQL storage, ed ha specificato il prezzo sia su un modello tariffario per uso, che su modello a tariffa giornaliera, in base ai bisogni degli sviluppatori. L’obiettivo è quello di sostenere App Engine, che è un servizio da Google che permette agli sviluppatori di eseguire applicazioni cloud sull’infrastruttura della compagnia.

La compagnia di Mountain View ha offerto Cloud SQL in una beta limitata libera dallo scorso ottobre. Gli sviluppatori possono continuare ad usare Cloud SQL gratuitamente fino a giugno, dopodiché sarà necessario riferirsi alle nuove tariffe.

Dal lancio, siamo stati molto impegnati a lavorare sul miglioramento delle performance, e aggiungendo funzionalità quali backup pianificati e multihoming per aumentare la disponibilità e migliorare le performance”, ha detto il membro del team Cloud SQL Joe Faith. Faith ha detto che la capacità SQL è una delle funzionalità più richieste dagli utenti di App Engine.

I piani tariffari per-use sono tagliati per quegli sviluppatorri che vogliano testare il servizio, che abbiano applicazioni leggere o applicazioni in cui l’utilizzo potrebbe essere difficile da prevedere. Su una base di istanza per database, l’utilizzo sarà prezzato a circa 0,1 dollari e 0,88 dollari all’ora, in base al tipo di database. Inoltre c’è un addebito di 0,24 dollari per gigabyte di storage, e 0,10 dollari per ogni milione di richieste I/O.

Per coloro che possano prevedere quanto sarà il loro utilizzo, i piani package potrebbero però costituire un’opzione migliore. Il pacchetto più contenuto permette di avere 0,5 GB di RAM, 1 GB di storage e 850.000 richieste di I/O al giorno per 1,46 dollari al giorno per istanza, mentre il pacchetto più ampio offre 4 GB di RAM, 10 GB di storage e otto milioni di richieste I/O al giorno per 11.71 dollari.

Lascia un Commento