Amazon AWS presenta la nuova linea di server M4

In un annuncio di qualche giorno fa AWS ha presentato la nuova linea di server virtuali M4 large ideali per attività che richiedono grandi risorse

Amazon AWS presenta la nuova linea di server M4

Amazon Web Services (AWS) ha aggiunto un nuovo server virtuale alla schiera dei suoi EC2. Si tratta della serie M4 che è molto più grande rispetto alla generica M3 ed è pensata per diversi scopi, tra i quali server per database relazionali, gaming server, server per applicazioni SAP o Microsoft SharePoint.

Grazie al suo equilibrio di CPU, memoria e risorse di rete il nuovo server virtuale di AWS potrebbe essere impiegato anche come server di caching, questo secondo quanto riferito da Matt Garman, vicepresidente di Amazon Elastic Compute Cloud 2 (EC2) in un annuncio pubblicato lo scorso 11 Giugno.

Cosi come i predecessori M3 anche i server M4 vengono eseguiti su Intel Xeon, ma gli M4s richiedono E5-2676 versione 3 Haswell chips a 2.4 GHz, mentre gli M3 utilizzavano E5-2670 versione 2 Ivy Bridge chip alla stessa velocità. Entrambe i chip sono incisi con circuiti da 22 nanometri a double-threaded, ossia possono eseguire due processi contemporaneamente.

Il più piccolo server virtuale M4, m4.large, è dotato di 2 CPU virtuali e 8 GB di memoria. Si tratta di più o meno il doppio dell’entry-level M3, m3.medium, che possiede una sola CPU virtuale e 3.75 GB di memoria.

La dimensione successiva è la m4.xlarge con 4 CPU virtuali e 16 GB di RAM. Seguono le versioni m4.2xlarge con 8 CPU virtuali e 32 GB di RAM, m4.4xlarge con 16 CPU virtuali e 64 GB di RAM e la più grande in assoluto m4.10xlarge con ben 40 CPU virtuali e 160 GB di RAM. Si consideri che la più grande degli M3 possiede 8 CPU virtuali e 30 GB di memoria.

I server AWS della serie M4s, nelle loro dimensioni più grandi, possono essere utilizzati per attività ad alta intensità di risorse. Ad esempio potrebbero essere impiegati come server di caching di una azienda che potrebbe accumulare grandi quantità di contenuti in memoria e poi contare sulla CPU multipla di AWS per servire tali contenuti a migliaia di visitatori del sito web. Il collegamento di rete tra la CPU e le altre risorse lavora a 10Gb al secondo. Le velocità di rete contribuisce a rendere le transazioni veloci e a sveltire la lettura del database e gli aggiornamenti.

I costi dei nuovi server virtuali AWS

Per quanto concerne i costi i prezzi seguono una curva ascendente piuttosto ripida:

  • un m4.large on demand ha un costo di 12,6 centesimi di dollaro all’ora;
  • un m4.xlarge on demand ha un costo di 25,2 centesimi di dollaro all’ora;
  • un m4.2xlarge on demand ha un costo di 50,4 centesimi di dollaro all’ora;
  • un m4.4xlarge on demand ha un costo di 1,008 dollari all’ora;
  • un m4.10xlarge on demand ha un costo di 2,52 dollari all’ora.

Per quanto riguarda la serie M3 di AWS i costi vanno dalla m3.large con una CPU virtuale a 13,3 centesimi di dollaro all’ora fino alla m3.2xlarge con 8 CPU virtuali a 53,2 centesimi di dollaro all’ora.деньги в долг запорожьесрочные займы на банковскую карту сбербанкаиспани¤ отдых в мае отзывызаявление анкета на получение потребительского кредита сбербанкабизнес план кредитного брокера скачатьтанзании автомобильные сафариenglish russian translationаксессуары для ванной бронзамагазин приложений iphonewedding invitations cartoon caricature drawingsбатареи в ванную комнатукупить радиаторы отопления в москвечем лечить аскаридынаушники каплипродвижения сайта цена раскруткигоа отели 2 звездыbinary options demoсоздание и раскрутка сайта цена